I nostri consulenti

Dottor Vito Francesco D’Amanti

Nato a Chiaramonte Gulfi (Ragusa) l’8 gennaio 1954, laureato in Medicina e Chirurgia a Padova specializzato nella stessa Università in Pediatria; dall’8 febbraio 1989 svolge l’attività di Pediatra di Famiglia a Camponogara (VE) dove segue 1250 bambini.
Sensibile ai temi dell’aggiornamento scientifico ha partecipato a circa 400 Congressi Nazionali, Internazionali e numerosi Corsi di Aggiornamento svolgendo in alcuni di essi anche l’attività di Relatore; particolarmente attento alle tematiche della nutrizione pediatrica ha seguito la Scuola di Nutrizione Pediatrica della Federazione Italiana Medici Pediatri.
Nel 2004 ha seguito il Corso Professionale per Sommelier della Associazione Italiana Sommelier, ha poi continuato il percorso formativo acquisendo il titolo di Degustatore Ufficiale, poi Relatore di 12 lezioni su 45 dell’intero corso per Sommelier; svolge circa 50 lezioni all’anno in tutto il Veneto ma anche Trentino, Lombardia e Sardegna e numerose serate di degustazioni guidate.

Dottoressa Giulia Sgarioto

Laureata in Biologia Applicata alle Scienze della Nutrizione, ho svolto vari tirocini formativi tra cui uno presso l’Ambulatorio per lo studio e la Cura dei Disturbi del comportamento Alimentare (A.O. San Paolo, Milano), ho svolto attività presso il Dipartimento di Prevenzione Medica, servizio SIAN (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) presso la ASL (Azienda Sanitaria Locale) di Mantova. Durante l’attività mi trovo ad affiancare principalmente la Dott.ssa Bassi Maria Chiara ma collaboro anche con il resto del team gestito e diretto dal Dott. Chiesa Marco, prendendo parte a svariati progetti in ambito alimentare e ad interventi di prevenzione nutrizionale per la promozione di stili alimentari corretti nella popolazione generale e per gruppi di popolazione con l’utilizzo di tecniche e strumenti propri dell’informazione e dell’educazione sanitaria.
Nello specifico prendo parte a:

– Progetto Diana 5. Trial clinico per valutare come la dieta ad alto indice glicemico possa rappresentare un fattore, insieme ad alcune patologie croniche quali il diabete, le dislipidemie, l’ipertensione, l’obesità, le coronaropatie e le demenze senili, che porti allo sviluppo di recidive di tumori al seno.
– Sana alimentazione per la prevenzione oncologica, all’interno del progetto RAR
– Revisione delle linee guida per la ristorazione scolastica
– Corso Commissione mensa
– “Non solo glutine”, attività elaborata da Regione Lombardia – Direzione Generale Welfare. Un
percorso sperimentale finalizzato a sostenere conoscenze e cambiamenti per migliorare il benessere e la qualità di vita di bambini celiaci nel contesto scolastico.
Svariati progetti di promozione per una sana alimentazione nelle provincie di Mantova e Padova in collaborazione con le realtà locali
Attualmente lavoro presso l’azienda casearia Bustaffa Emilio & Figli S.p.A. nel dipartimento di Assicurazione e controllo qualità.

Dottoressa Sara Masiero

Sono Sara, laureata in biologia e mamma. Il mio percorso lavorativo è iniziato con una sfrenata passione per la ricerca scientifica. Dopo15 anni passati in laboratorio, un PhD in oncologia, una specializzazione in microbiologia e virologia e due figli, nati tra un’estrazione di DNA ed un passaggio di cellule, ho deciso di uscire dal mondo universitario per nuove esperienze; si sa che a 40 anni le donne cambiano la loro visione del
mondo.
Il prima incontro è stato il mondo degli degli integratori alimentari. Si’, io abituata agli studenti, ai progetti, alle ore di laboratorio mi sono buttata in un mondo completamente estraneo. Ho dovuto imparare tutto, in primis il rapporto con le persone che ho trovato meravigliosamente affascinante. Per consigliare gli integratori ho dovuto studiare e così ho capito quanto importanti siano i NUTRIENTI nella nostra dieta quotidiana.
La mia cucina ha subito una rivoluzione, lo sanno bene i miei figli. Così in contemporanea alla proposta degli integratori ho iniziato a fare delle consulenze per migliorare lo stile di vita delle persone.
Il cibo sano dev’essere accompagnato da un’attività fisica per stare bene ed io non potevo dirlo senza farla, quindi ho iniziato a camminare e poi a correre fino ad iscrivermi ad un gruppo di corsa. Nel mondo dei runner vedevo commettere degli errori e allora decisi di iscrivermi ad un corso di consulente nutrizionale sportiva ed aprire una nuova partita Iva come biologo nutrizionista. Da poco ho incontrato Luisa, Simonetta e Giorgio e sono sicura ne uscirà un bell’incrocio di competenze.